PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mia oasi, mia tempesta

dove sei finita
dove son finiti i tuoi baci
mia luna
mia oasi
mia tempesta
dove è andata la tua ombra
dove potrò mai perdermi
se tu non ci sei

l'oscurità del cuore
ti ha portata via

a chi potrò mai stringermi ora
a chi ti stringerai
tu così democratica nell'amore

il mio cuore aristocratico piange
nell'inevitabile solitudine
che avvolge
con ombre morbide

io cerco solo te
non le consuetudini d'amore
o una famiglia tricolore
cerco solo te
per stringerti sul mio petto
imprimerti nel mio cuore
e nel tuo potermi bagnare

cerco solo te
per spegnermi e per bruciare.

 

0
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 08/05/2014 12:03
    Beh, un'autore che si firma "ste manca" (Stefano Manca?) sembra in sintonia con i versi di questa poesia che esprimono un rimpianto per qualcosa che si è perso e che sembra adesso manchi!

5 commenti:

  • stefano manca il 08/05/2014 14:55
    vi ringrazio tutti, maria teresa hai colto l'essenza
  • Maria Teresa il 08/05/2014 12:53
    Credo che l'essenza di questo grido d'amore (amore ormai perduto), sia nel titolo "mia oasi e mia tempesta" e nella chiusa "cerco solo te per spegnermi e per bruciare".
    Amore a cui non si vuol rinuncare mai, pur nell'alternarsi di gioia e sofferenza.
  • augusta il 08/05/2014 11:06
    la chiusa molto bella... 1 beso
  • Domiziana Gigliotti il 08/05/2014 08:19
    Un dolore che travolge un cuore ancora innamorato. Buona giornata
  • gianni castagneri il 08/05/2014 06:02
    conosco questo dolore!... carina!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0