PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A ritmo di Rap

Tutto potrei essere,
il massimo bisogno
un punto inarrivabile
l'estremo d'ogni sogno.

Potrei essere mamma,
un uomo molto pio
un assassino orrendo
potrei essere Dio.

Potrei essere pazzo
e tutto colorato,
potrei essere zozzo
col culo rattoppato.

Potrei essere il limite
d'un mondo illimitato,
uno stregone mitico
un cancro pilotato.

Potrei essere spia
e carpir ogni segreto,
amare alla follia
od esser solo un peto.

Potrei esser malato
ed anche centenario,
magari un animale
o donna col rosario.

Potrei esser la vita,
potrei esser la sorte
potrei esser il nulla
potrei esser la morte.

Tutto potrei esser
anche il re dei coglioni.
Ma mai e poi mai sarei uno
alla Silvio Berculoni..!

 

0
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 12/05/2014 11:44
    Aurè, ne prendo atto e dico ch'è meglio per te... almeno sei sempre lo stesso e non hai bisogno di tocchi, ritocchi e pidocchi.
    Bello... questo ritmo di f... Rap!
  • Rocco Michele LETTINI il 12/05/2014 09:18
    UN PLAUSO DI MERITO PER QUESTO TUO ORGOGLIOSO VERSEGGIO...

1 commenti:

  • Francesca La Torre il 12/05/2014 13:08
    Bella, mi ha lasciato senza parole. Un modo molto elegante e originale per esprimere la prooria, che peraltro condivido.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0