username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Come pulci

Come foglie che disegnano il vento
il mio viver racconta il Mistero
che è nascosto nel greve tormento
di esser ciechi alla vista del vero

Come pulci su piastra che scotta
non si ha tempo per esser sinceri
ci s'illude d'esser pronti alla lotta
contro noi stessi così uguali a ieri

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 14/05/2014 07:10
    molto bella e molto ordinata... Massimo... ciechi alla vista del vero... ed illusi ad esser pronti alla lotta... ieri sinceri in una lotta di ceri che scottano...

3 commenti:

  • tabellina il 07/06/2014 14:30
    Molto graffiante e vera! Specie gli ultimi due versi, in cui descrivi la lotta per l'autocambiamento che chi vuole crescere pratica costantemente, e l'umorismo aiuta.. :bravo
  • marilena il 03/06/2014 17:39
    "Come foglie che disegnano il vento ";vorrei averlo scritto io, un verso che m'incanta
  • loretta margherita citarei il 13/05/2014 07:03
    piaciuta molto, bella metafora

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0