username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Cura

La storia della ricerca
si fa un po' indietro e tace
di fronte al cervello
che vuole essere impersonalmente
moderno

ma le creazioni
e le immagini
sono solo un altrove
occhi verdi e capelli rossi
ubbidienti in riva al lago
quando il vento muove appena
i punti di non ritorno

e apparire ha il passo
degli antichi e umili Dei
che curano il mondo
tra i salici
e i sussurri di un tuo
sguardo.

 

2
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 13/05/2014 19:02
    Chissà, forse la cura sta nel tornare all'indietro per capire meglio il presente!
  • Rocco Michele LETTINI il 13/05/2014 09:37
    SERENA GIORNATA ROBERTO...

3 commenti:

  • loretta margherita citarei il 13/05/2014 14:26
    è cambiata la medicina... bella riflessione poetica
  • Vincenzo Capitanucci il 13/05/2014 11:24
    Cura... tornar nella Natura... tra i salici... e la voce del Tuo sguardo...
  • Rocco Michele LETTINI il 13/05/2014 09:36
    Una cura attentamente terapizzata da una diagnosi di chiara formulazione: il cervello che suole carpire il moderno ma... ben altro è il raccolto... Restano ancora le iniezioni degli antichi e umili Dei... a curar lo presente... SPERO ESSERE ENTRATO NEL TUO PENSIERO...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0