accedi   |   crea nuovo account

Quello che hai (... si chiama Vita)

ed Egli
prese loro
al momento
la mano.
E tu piangevi.
Sempre più angelico
è il suo stellato.
Ne fa parte
l'angelo giovane,
tua eterna
lacrima dolente,
l'inatteso
maledetto
evento.
Ne fa parte
l'angelo anziano,
ne ricordi
l'affetto,
ne facevi
sacra scultura
d'esempio.
Quel che c'è
lui crea e riprende.
Quello che hai
t'accorgi
che si chiama
vita,
scortata
da candidi
cavalieri.
Esisti
pregando
di capire
ciò che ora
voglia
Lui
da te.

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 15/05/2014 18:14
    CON IL DIVINO NEL CUORE E NELLA VITA... RELIGIOSITA' E AMORE... FANTASTICO VERSEGGIO...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0