accedi   |   crea nuovo account

Nonna Rosa

Di genuina
sapienza
la vita
hai riempito.
L'esperienza
è il dono
che più
hai elargito.
Sarai nell'eterno
la Sarta
che cucirà
le piaghe
nei nostri
cuori.

 

1
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 18/05/2014 12:21
    Una dedica di poche parole, ma di contenuto che lascia intendere il filo di continuità che lega il vecchio al nuovo.
    Molto bella!
  • Anonimo il 16/05/2014 19:22
    Una dedica davvero particolare quanto intensa, pregna di ricordi di quell'umana sapienza, tipica delle persone di altri tempi. Una persona sempre presente nel momento del bisogno e che sapeva, con saggezza, "cucire le piaghe nei nostri cuori". Molto apprezzata.

2 commenti:

  • francesco contardi il 18/05/2014 17:58
    Grazie sig. Ugo! Era mia zia, la prima sorella di mia mamma. Per noi tutti nonna Rosa. Nata e deceduta con la sua immortale "Singer" per cucire, era la Sarta di tutto il quartiere. Una donna anziana certo, ma che per un giovane come me rappresenta una figura "esemplare", che nella tua testa diviene "immortale"!
  • Ugo Mastrogiovanni il 18/05/2014 09:37
    Il poeta utilizza parole semplici e ma piene di affetto, gratitudine e debito per quel che ha imparato dalla nonna, figura indimenticabile, pilastro della sua giovinezza, e qui ispirazione per una eccellente poesia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0