PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un amore maturo

Se giro intorno al tavolo umano
desidero tante pietanze,
mi tentano quelle golose
quelle che fanno male.
Poi torno sempre ai miei vecchi piatti
magari meno sfiziosi ma sostanziosi.
Conosco l'amaritudine di certi cibi
L'ho imparata pure a miscelare.
La cucina è roba da streghe
tra quei fumi si nasconde l'odore
quello garbato ed incolore
che lega questo amore.

 

3
4 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 20/05/2014 22:53
    Una poesia d'amore che mai dimentica l'ironia quando è forte e duraturo. Complimenti.
  • Anonimo il 18/05/2014 06:49
    Saggezza salomonica nei versi della strega (poetessa) che riesce anche a trasmettere il suo essere donna. Scoperta inestimabile, la mia che non intendo perdere, seguendola nel suo percorso poetico.
  • roberto caterina il 17/05/2014 14:16
    la cucina è roba da streghe... concordo con questa tua bella immagine...
  • Rocco Michele LETTINI il 17/05/2014 11:35
    TANTA METAFORA... IN UNA POESIA MIRABILMENTE COSTRUTTA... PUR DI ESALTARE UN CERCATO SINCERO AMORE...

4 commenti:

  • silvia leuzzi il 20/05/2014 23:01
    Grazie Antonio e grazie a tutti voi un salutone
  • agave il 18/05/2014 01:27
    piaciuta tanto brava
  • silvia leuzzi il 17/05/2014 19:04
    Amici gentili e attenti vi ringrazio del segno che lasciate della vostra lettura, non sempre faccio altrettanto con voi e me ne rammarico del poco tempo a disposizione.
    Fabio hai sentito forte il messaggio e decriptato in maniera sublime. Sono sempre commossa dai tuoi commenti e ti sono grata, molto grata. GRazie grazie a tutti voi
  • Fabio Magris il 17/05/2014 17:14
    Tante sono le pietanze e, forse, ancordipiù, le persone che ci circondano, una diversa dall'altra, ognuna con caratteristiche diverse. Di ognuna ci piace qualcosa che l'altra non ha e ne siamo attratti. Con gli occhi vorremmo tutto, ma, maturando, impariamo, anche a nostre spese, che la scelta deve essere saggia. Il paragone col cibo è geniale, come il finale della tua poesia. Piace anche a me quel "la cucina è roba per streghe"..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0