accedi   |   crea nuovo account

Non c'è' un titolo

Si è allontanata
e infatti oggi non c'è
non la sento
lei sempre
alla
sinistra del cuore
Non c'è

A volte come ombra si allungava
e si allontanava attardandosi
In un tempo consumato
testarda a raccogliere pietre
per strada
si apriva varchi impossibili
In quel futuro
passato
In altro dove
mi diceva

ma poi ritornava sempre come domani

Perché' assieme
tenendoci per mano
Una era cuore
l 'altra ragione
Facevamo tempesta
dei nostri giorni
anche se lei si pettinava e io no
Lei batteva il passo
È io la fiacca

Conosco bene questo
di assenza

Lei ha rotto lo spago della luna
e dorme in un tratto di strada
Aldilà del mare...

 

4
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • augusto villa il 25/08/2014 21:22
    Una bella poesia, ben scritta, intensa.
    Complimenti!!!
  • Aedo il 27/05/2014 16:38
    Come sempre, riesci a d esprimere le tue poesie in modo coinvolgente. Bravissima!
  • Anna G. Mormina il 19/05/2014 16:43
    ... a volte crediamo, in momenti 'particolari', che le persone che non possiamo più vedere, che abbiamo amato (che ancora amiamo), si siano allontanate da noi ma non è così,... siamo noi che non le sentiamo, loro ci sono sempre!
    Bellissima poesia Essen, complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0