PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

I buchi del vento

Di fronte uno sconosciuto a cena questa sera.
Non potevo immaginare che quel passo incerto, fatto di converse azzurre,
mi facessero desiderare di averlo nel mio mondo.

Entra, cammina, osserva con occhi curiosi, tutti i suoi sensi sono attivi.
In un attimo le sue dita sfiorano pareti, quadri, ripiani e insieme la mia anima.

Racconta storie e in un attimo compare una casa il cui pavimento è fatto d'erba.
Poi arriva una barca a vela e il suo vento.
Un vento che sa soffiare, che parla e sa di cambiamento.
Un vento che ti fa sentire vivo.. esattamente come mi sento io
appena il cantastorie inizia a simulare il suo rumore nel mio orecchio.

Mi sussurra i suoi sogni, dice che sono lontani.. quasi irraggiungibili..
Ma io so che è solo un trucco.. il suo trucco..
il suo modo per tenerseli stretti cosi che continuino ad essere sempre e solo suoi.


Ora chiudo gli occhi perché mi sembra di vederlo meglio..
e in un attimo i miei capelli si muovono al rumore del suo vento.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • francesco contardi il 18/05/2014 18:13
    bellissima immaginazione poetica Paola, complimenti!

1 commenti:

  • eurofederico il 18/05/2014 17:06
    letta di corsa, ma mi sembra molto bella, da rileggere e "considerare"

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0