PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La casa vuota

Non videro la bellezza della notte attraversarli
come se fossero diventati la polvere di una strada
dalla selce ostile

che non raccolse stelle

 

2
2 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • giuliano cimino il 28/05/2014 01:46
    mi lascia il vuoto dentro gelante e spettrale. Ma infinitamente tua
  • Greca Cadeddu il 24/05/2014 09:50
    Molto malinconica ma densa e poetica: un amore eterno che sa di incompiuto, di occasione mancata. Complimenti
  • Rocco Michele LETTINI il 24/05/2014 09:13
    Hai invitato a cogliere le stelle dell'incanto per capire l'immenso che la vita ci offre... Non guardiamo il buio... viviamo la notte... su un manto di luce...
  • roberto caterina il 24/05/2014 08:24
    Mi piace e mi sorprende questa tua considerazione piena di commiserazione e forse rabbia per chi non sa vedere la bellezza della notte e non sa raccoglierne i frutti...
  • Anonimo il 24/05/2014 08:07
    La notte porta consigli di stelle, ma bisogna alzar gli occhi e guardare oltre il buio, altrimenti si rimane nel buio sia vitale che esistenziale e ci si calpesta, dando per scontato che questa è la realtà.
    Questo mi viene Vincé e trovo il tuo pensiero a galoppo estensivo!

2 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 28/05/2014 20:40
    Bellissima! I tuoi versi mi trasmettono una forte emozione...
  • Anonimo il 25/05/2014 11:24
    oltre la soglia oltre il tempo oltre... cercare di vedere con occhi nuovi cercare di guardar le stelle... bella e sentita ciao vicent

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0