accedi   |   crea nuovo account

La casa vuota

Non videro la bellezza della notte attraversarli
come se fossero diventati la polvere di una strada
dalla selce ostile

che non raccolse stelle

 

2
2 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • giuliano cimino il 28/05/2014 01:46
    mi lascia il vuoto dentro gelante e spettrale. Ma infinitamente tua
  • Greca Cadeddu il 24/05/2014 09:50
    Molto malinconica ma densa e poetica: un amore eterno che sa di incompiuto, di occasione mancata. Complimenti
  • Rocco Michele LETTINI il 24/05/2014 09:13
    Hai invitato a cogliere le stelle dell'incanto per capire l'immenso che la vita ci offre... Non guardiamo il buio... viviamo la notte... su un manto di luce...
  • roberto caterina il 24/05/2014 08:24
    Mi piace e mi sorprende questa tua considerazione piena di commiserazione e forse rabbia per chi non sa vedere la bellezza della notte e non sa raccoglierne i frutti...
  • Anonimo il 24/05/2014 08:07
    La notte porta consigli di stelle, ma bisogna alzar gli occhi e guardare oltre il buio, altrimenti si rimane nel buio sia vitale che esistenziale e ci si calpesta, dando per scontato che questa è la realtà.
    Questo mi viene Vincé e trovo il tuo pensiero a galoppo estensivo!

2 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 28/05/2014 20:40
    Bellissima! I tuoi versi mi trasmettono una forte emozione...
  • Anonimo il 25/05/2014 11:24
    oltre la soglia oltre il tempo oltre... cercare di vedere con occhi nuovi cercare di guardar le stelle... bella e sentita ciao vicent

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0