PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mi farò arco

Fuori, dal buio conosciuto di una stanza
senza porte per ascoltare e finestre, per guardare
con la torcia della Fantasia, esco
da questa Storia piena, di quel sentimento artificiale
che avvolge
veste, l'ego con questa onda di tuono
da quando la fantasia era guerriera
e volava, per ricominciare
mi farò arco
per lanciare lontano le mie idee
sul sentiero dove il silenzio non fa rumore
il sale è rosa e l'acqua sa di cristallo, freddo
le abbevera
le riconosce sì fossero armi della Pace
annientando problemi, astio, buio, l'oscurità
che quando chiude la porta alle tue spalle
fa morire, la Fantasia

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Greca Cadeddu il 26/05/2014 09:00
    mi farò arco
    per lanciare lontano le mie idee: BELLISSIMO!
    Tensione e poesia, lo sforzo del cambiamento: complimenti

1 commenti:

  • Anonimo il 27/05/2014 07:52
    liberazione dover uscir fuori dall'attuale situazione... bella metafora mi farò arco per lanciar via problemi e magari far rinascere la fantasia... il mio elogio caro amico

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0