PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Uomini oggi

Il muro
Seppur dipinto di fresco
Presenta crepe profonde
Segno che di tutto quel lavoro
È rimasto ben poco
Forse una vecchia canzone
Quella che gracidava
Da quella radio
Coperta da un cartone.

 

2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 30/05/2014 15:53
    Il tinteggiare non leva le fessure... come per l'uomo il bel vestire non cambia il carattere... Saggia metafora Silvia...

4 commenti:

  • Marta il 17/03/2017 14:18
    Scusami volevo dire senza parole
  • Marta il 17/03/2017 14:18
    Sono senza parola. Ti faccio i miei complimenti per l'ottimo lavoro.
  • silvia leuzzi il 31/05/2014 13:23
    Grazie Rocco e grazie Fabio mi è piaciuto molto leggere quel che avete percepito della poesia. Una vostra personalissima visione che non può che arricchire la mia. Grazie grazie davvero un abbraccione
  • Fabio Magris il 30/05/2014 22:26
    Certe volte il tempo speso per fare certi lavori è quasi tempo perso. Hai fatto questa fotografia come esempio per altre cose che nella vita vengono costruite, dedicando tempo ed impegno. Sotto sotto vi sono "crepe profonde". Inevitabile o errore? Sono propenso per l'inevitabile, ma è mia opinione personale.
    Bella l'immagine della vecchia canzone trasmessa dalla radio coperta da un cartone, unica cosa rimasta. Poca cosa, ma alla fine almeno è servita l'idea di proteggerla col cartone.
    Geniale come al solito proporre questa visione. Geniale davvero.
    Complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0