accedi   |   crea nuovo account

Comunità di fossa

Bloccato qui in mezzo a queste trucidate suole
la mia ultima speranza e che non venga il sole
dando vita a quei voraci vampiri diurni
che di questi caduti spaventapasseri in pochi giorni
lascerebbero solo gli ingialliti e vuoti vestiti
in cui saranno strisciati o concepiti

Arriverà anche il maledetto momento dei miei abiti
non appena dalle mie ferite saranno concepiti
gustando cosi carni calde di un' ambigua sorte
che mi ha salvato dalla fucilazione ma non dalla morte
proteggendo dai proiettili gli organi ma non gli arti
per far si che cambino i carnefici ma non le parti


03/05/06

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0