username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Tenera poesia per la mia terra

Isola madre
Dal mare calmo
Ti sei donata
Ai popoli e ai
Mafiosi
Hai partorito figli
Di corallo

Io giro tra i tuoi
Castelli e i campi
Di papaveri
E ti amo terra
Madre
Come si amano
Tutte le madri

Accogli le mie
Lacrime di
Devozione
Nei giorni scalzi
Tra silenzi
Immensi.

 

3
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 04/06/2014 08:59
    È proprio una tenerissima poesia, una bella dedica alla "nostra" amata terra.
  • massimo vaj il 03/06/2014 14:47
    Tutto nella natura sembra non avere preferenze, ma lo sembra perché essa è figlia di un Cielo che tutti avvolge, in un abbraccio che dà a tutti speranza, persino ai mafiosi.

4 commenti:

  • loretta margherita citarei il 03/06/2014 19:34
    adorabile, bellissima terra, piaciuta
  • anna marinelli il 03/06/2014 15:45
    "Accogli le mie
    Lacrime di
    Devozione
    Nei giorni scalzi
    Tra silenzi
    Immensi." troppo belli i tuoi versi...
  • Chira il 03/06/2014 15:34
    La "S" è scappata...
  • Chira il 03/06/2014 15:30
    Il buono e il cattivo è ovunque ed io alla tua splendida Sicilia
    darei il Nobel per la pace, per quello che sta donando a quei poveri Cristi in balia del mare, del male, della stoltezza di altri. Bellisima ode alla propria terra.
    Chiara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0