PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nessun dolore

Massacrami.
Gettami sul letto dell'abisso
e il piccolo seme che ora sono,
da quelle profondità germoglierà,
sviluppandosi in una pianta
che dal fondo salirà verso il cielo
e i cui rami prenderanno forma,
percorrendo lucenti e infiniti orizzonti
che tu non potrai più raggiungere.

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0