PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Giovani ali

Conservavano freschezza di gioventù
ma il vento li ha voluti.

Noi qua la chiamiamo malattia,
casualità fatale.

Lo nomini destino
quando è amaro

una forza aggiuntiva
ti sottrae

quanto è più caro.

 

3
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 04/06/2014 17:50
    Eventi che lasciano attoniti, spaesati, che mettono in crisi il nostro stesso vivere, che pongono domande concrete sul nostro stesso essere, su quello che siamo e sul nostro andare.
  • Anonimo il 04/06/2014 08:57
    Troviamo ingiusto che le persone speciali scompaiano... ci sarà un perchè, solo il Signore lo sa.
    Mi viene in mente un amico intimo di mo figlio, ai soli 19 anni è volato via, all'improvviso... lo chiamavo "miss sorriso", metteva allegria a tutti...
    Versi intensi e dolorosi.

2 commenti:

  • ignazio de michele il 05/07/2014 16:29
    una rasoiata, questa stesura... bravo!
    ciao
  • Chira il 03/06/2014 20:16
    Dicono che siano i prediletti dal Signore... mistero Antonio, che ci porta dolore infinito, contro natura. Versi delicati e dolenti.
    Chiara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0