accedi   |   crea nuovo account

Viaggiando

Seduto sul ciglio
di un oceano assopito
ho incontrato un uomo del mare,
solitario, muto, indifferente,
della sua vita altro non conosco.
La voce dell'oceano sussurra segreti,
porta afrori da profondi abissi oscuri.
Raccolgo sabbie lungo il mio cammino
nelle tasche, nelle mani, nell'anima.
Porto emozioni negli occhi,
i colori del cielo, della pioggia,
della tristezza, della gioia.
Ho costruito case di terra nell'aria,
ho liberato aquiloni nel vento serale,
ma nulla conosco di un uomo del mare,
solitario, muto, indifferente.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0