PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La porta del futuro

È una soglia che si varcherà
attraversando il buio
di un pensiero
che non sa dove arriva
e che contorni avrà.

Lo facciamo a modo nostro
come si può

ma il limite
di quel che non riusciamo
sta nella cassaforte
del riflesso
di uno specchio.

Sempre avanti
fino all'ultimo giorno
quando tutto si capisce

però è tardi.

 

5
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 15/06/2014 11:01
    Un plauso sincero per questa tua stupenda!
  • Anonimo il 11/06/2014 14:47
    In quello specchio bisognerebbe avere il coraggio di specchiarsi prima di arrivare alla fine della corsa... magari pulendolo prima. Tuttavia, tanti fingono di specchiarsi, ma sanno bene che lo specchio opaco non riflette la giusta immagine.
    Ottima riflessione!

2 commenti:

  • Teresa Tripodi il 11/06/2014 18:21
    ... guardare non direttamente come se fosse un modo per proteggerci, ma da cosa, da noi stessi... un po' triste Antò ma vera come al tuo solito... ciao da una vecchia penna
  • Anonimo il 11/06/2014 17:43
    Tanti si guardano allo specchio, ma non si vedono, perchè non vogliono vedere...
    Ottima riflessione Antò!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0