PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Quel male infido

Cosa fu il male...
quel trascinamento
sulle orme del delirio
demoniaco?
Quella recrudescenza
di belva che assale
feroce per mostrare
la sua potenza
e il suo ordine?
Quel suo gelo
di coscienza che
non basta mai sole
a sciogliere ghiacciai?
Cosa fu il male
nell'animo umano...
fu non saper amare
la vita,
fu non aver saputo
e voluto onorare
la vita a sé accanto,
fu credersi strumento
onnipotente di morte
d'innocenza
per un deformato senso
che era morte colpevole di mente
e che non aveva più risuoni
di cuore umano a fermare
l'impeto crudele del suo infido gesto!

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 17/06/2014 11:14
    Il male? Non saper onorare la vita! Fantastica osservazione.

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0