PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nena

mi ricordo quando c'era il sole
era bello svegliarsi per ricominciare
e c'era una mano che prendeva la mia,
si andava lontano noi, poi noi si andava via
in un mondo che a volte era fatto solo di parole,
pero' ci stavo bene in quel piccolo mondo d'amore.
e rivedo un bambino biondo,
lui voleva conquistare il mondo,
mi dicevi NO, NON VALE LA PENA SAI
CERCARE DI AVERE, DI AVERE PIU' DI QUEL CHE HAI,
ma non era vero e invece tu volevi per me
tutte le cose che la vita non ha dato a te.
Nena Nena Nena Nena
Nena Nena dolce Ne'
Nena Nena la mia Nena
Nena Nena Nena Ne'.
i capelli d'argento e il vestito nero,
i sapori dell'orto e il profumo del fieno
e le sere d'inverno davanti al camino,
una nonna racconta e la ascolta un bambino.
ti ho cercata, ti ho chiamata ancora,
passa il tempo ma ti ricordo come fosse allora
e in questo silenzio una risposta non ho mai avuto,
se adesso mi manchi tu sara' perche' non sono mai cresciuto
e dentro di me ho ancora bisogno di te,
della tua mano per andare lontano
Nena Nena Nena Nena
Nena Nena dolce Ne'
Nena Nena Nena Nena
Nena NENA la mia Ne'

 

3
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0