accedi   |   crea nuovo account

Amato Risveglio

Amato Risveglio

Impeto emozionale -
giaccio sul fondo
d'una crepa lunare
inseguendo lucciole
di carta pesta -
e m'accodo alle comete
respirando
un passaggio su Venere
colei di cui 'l cor n'è custode -
amando senza cagione,
se non tua morte e tua salvezza
ch'è pur mia nella tempesta
della silenziosa anima in lotta
contro se stessa -
e ven' al meriggio d'incanto
ch'io t'aprirò d'ebbro smeraldo
il sentier che pone fine all'uscio
del tuo stanco veliero
e l'padre e l'figlio l'tuo pensiero
giostrerà le tue battaglie e
le tue rese -
nel centro
di luoghi senza centro.
Or va', che ti vedono
salpare 'l mio tempo
che dimenticò lancette e
orologi
al tuo amato risveglio.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0