accedi   |   crea nuovo account

Voce spezzata

ho urlato il tuo nome nel vento,
e mi ha risposto la mia eco.
ho pianto i tuoi occhi al cielo,
e la pioggia mi ha confuso.
ho sistemato il mio cuore,
e hai forzato la serratura
ormai ci abiti.
il tuo sorriso mi illumina,
la tua luce mi fa volare,
la tua naturalezza mi ha fatto innamorare.
guardo te,
vedo te,
guardi me...
ma vedi lei.

ho urlato il tuo nome nel vento,
e mi ha risposto una voce spezzata.
ti amo.

 

0
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 22/06/2014 17:13
    Innanzitutto benvenuta fra di noi, e poi un plauso per questa tua eccelsa.

    P. S. Non sento il bisogno di mostrare il numero degli amici, in una bacheca virtuale, ma sappi che tu sei amica mia.
  • Sergio Basciu il 21/06/2014 09:19
    Se non ho capito male, è un disperato amore non corrisposto, ... non sembra prevalere la disperazione, ma spicca su tutto l'amore, ... bel testo.. lettura avvincente.. mi piace
  • Rocco Michele LETTINI il 21/06/2014 09:18
    Tanto ardore e un ti amo che bussa al concreto. Non solo parole lasciate alla furia del vento.

3 commenti:

  • augusta il 16/07/2014 10:39
    tutta è molto bella... ma la chiusa la trovo stupenda... 1 beso
  • Carolina il 24/06/2014 00:03
    grazie del benvenuto, Don Pompeo e ringrazio tutti dei graditi commenti sulla poesia, hanno significato molto per me.
  • Aldo il 21/06/2014 08:38
    "Guardi me, ma vedi lei"... Si direbbe: maledetto amore. Ma la ma prevale in assoluto il disperato credo finale: ti amo. La poesia non è costruita in maniera originale, ma il senso della passione che hai voluto sottolineare, è più che evidente.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0