username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'Amore

Le vesti ammassate
le lenzuola stropicciate
eravamo nudi
L'Amore copriva i nostri volti crudi
e le nostre anime
non erano mai state così intime

Non mi capacitavo
della bellezza che avevo per mano
facevamo l'Amore
e della vita si sentiva l'odore

Facevi invidia alla musa più bella
Facevi invidia alla bellezza stessa

 

3
6 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 22/06/2014 17:25
    Nel darti il benvenuto in questo sito plaudo alla tua con ammirazione dovuta.
  • Fabio Realacci il 21/06/2014 13:09
    Una scena usuale in cui domina l'amore o una scena inusuale dove è impudica la nudità dei corpi, mentre l'amore lascia maturare le intenzioni d'intimità. C'è la distrazione di perseverare un obiettivo, celato nella mente, causata da un parallelo sbalordimento di lasciarsi estasiare dalla bellezza di lei.
    La chiusa diviene superflua e toglie magicità a quel momento.
    Solo il mio parere.
  • Crescenzo De Luca il 21/06/2014 10:57
    Un verseggiare diretto e nitido che emoziona l'interlocutore, bravo Alessandro
  • Sergio Basciu il 21/06/2014 09:12
    Molto viva, suggestiva, immaginifica.. la lettura trasmette benissimo le emozioni di quei momenti... la chiusura è superbamente bella... mi piace
  • Rocco Michele LETTINI il 21/06/2014 09:03
    L'amore? L'intimo e il puro dell'animo! Stupendo Alessandro

6 commenti:

  • Francesca La Torre il 26/06/2014 13:11
    Semplicemente stupenda, amore e passione descritti in modo ammirevole e un invidiabile complimento alla donna amata.
  • eurofederico il 21/06/2014 13:37
    molto bella, appassionata ed appassionante!
  • Eugenia Toschi il 21/06/2014 11:43
    L'amore in tutte le sue sfaccettature è sempre meraviglioso.
  • augusta il 21/06/2014 11:25
    nulla d'aggiungere 1 beso
  • salvo ragonesi il 21/06/2014 10:20
    Attimi intensi da non accorgersi della bellezzaDel corpo, può succedere. salvo
  • Aldo il 21/06/2014 08:42
    Intensi momenti d'amore fisico frustrati da una rigidità dei volti, che nega quasi quella compartecipazione intima della stessa anima. Quel "facevi" disadorno fa pensare a una nostalgia per un piacere non completamente condiviso o non completamente compiuto come si sarebbe desiderato.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0