username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La Finestra della Soffitta (poemetto)

I
Fu d'estate.

Trascorrevo le vacanze
tra i cespi di papaveri,
a scrutar delle rondini
gli ultimi voli
su gli orzi,
o stesa sul letto per noia
e diletto a guardar le travi:
ombre solitarie mi parea d'osservar
nel cielo della stanza,
labili ombre passeggere
sul soffitto;
eppur tuonava l'ariete
a capofitto nella quiete
e nel cuore -l'amore-
che digiunar mi facea e poi star male,
quando a sera
il pensier mio era come il vento
fra l'erba scintillante
di lucciole.

II
Allor mi parlò, mia nonna,
della finestra della soffitta:
mi disse, "là
si vede il mare
e i soldati che tornano,
come marinai
dal lor errare,
a le fanciulle amate".

III
All'alba del giorno seguente
pungeami il cor
un desiderio impellente;
sì che la scala afferrai
e, di segreto,
nel polveroso rifugio mi recai.

IV
Era là,
la finestra della soffitta:
immobile, sospesa
fra le clessidre del tempo;
dalle persiane d'un verde bottiglia
e coi luminosi suoi vetri di biglia.

V
L'aprii;
e il paesaggio
della Rivier di Levante
innanzi ai miei occhi apparìa;
sì maestoso e immenso
che la vertigine
mi si portò via:
la marina calma,
la brezza quieta.

VI
E lì v'attesi
il tuo ritorno,
di notte, di giorno
in silenzio:
non venisti mai.

 

2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 21/06/2014 14:05
    Mirabilmente poesia... anzi poemetto. L'ELOGIO, IL PLAUSO E LA GIOIA DI LEGGERTI... FELICE WEEKEND

4 commenti:

  • Ellebi il 22/06/2014 00:46
    Mi piace moltissimo come scrivi e quel che scrivi e naturalmente anche questo tuo poemetto e per me un piacere averlo letto. Un saluto
  • Anonimo il 21/06/2014 19:28
    è stato un piacere leggere questo poemetto, lascia delle belle immagini e un senso struggente di nostalgia
  • Carolina il 21/06/2014 16:09
    delicatissima, espressiva, molto avvincente... non riuscivo a smettere di leggere. l'introduzione del personaggio della nonna, della sua voce, mi ha commosso. brava complimenti!
  • eurofederico il 21/06/2014 13:54
    bella, dolce, delicata, romantica..."visiva"!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0