PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La soffitta d'estate

le gocce sul tetto
parlano di un calore rinfrescato,
un lampo squarcia il cielo
rompe una nuvola e si vede un po' d'azzurro,
le rose adesso dissetate
sorridono alla luce della sera.
un'enorme nuvola bianca
si riflette nella pozzanghera,
sento il rumore dei miei pensieri,
mi fa pensare a ieri

la soffitta d'estate
era un covo di fate,
i pivi ci venivano a dormire,
li sentivo arrivare ad uno ad uno,
mi svegliavano al mattino
con il loro garrire.

la spiaggetta sul fiume
era il nostro mare,
le farfalle i gabbiani,
il maggio ciondolo le palme
e i nonni i marinai,
un giorno poi una strana tentazione,
il primo turbamento nel mio cuore...

 

2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Auro Lezzi il 22/06/2014 10:05
    Bellissimo quadretto.. A tinte pastello.

4 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0