PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tormento di un 18enne

Sono una vela sul mare,
che non è il mio elemento,
visto che amo la terraferma!
Temo la solitudine,
eppure vado a cercarla!
Voglio l'amore,
ma non so donarmi!
Pretendo la libertà,
ma solo la mia.
Sono un'aquila che si libra,
alta e fiera nel cielo...
ma potrei essere un pulcino indifeso!
Mi piace controllare,
ma non essere controllato!
Sono forte sicuro e presuntuoso,
eppure fragile e bisognoso d'amore!
Sono quello che è stato felice con te,
bruciando l'ultima illusione!

 

l'autore Nicola Lo Conte ha riportato queste note sull'opera

Cercando tra le mie vecchie poesie...


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 25/06/2014 12:09
    Una tenerezza espressa nei modi migliori, come solo tu sai fare.
  • Ayesha il 23/06/2014 14:59
    mi hai fatto tenerezza!
  • Rocco Michele LETTINI il 23/06/2014 07:17
    Il tempo germoglierà in una pianta d'amore e anche l'ultima illusione sarà concretizzata... TORMENTI IN CHIARI VERSI NICOLA... IL MIO ELOGIO

12 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 23/06/2014 21:28
    Grazie, Ayesha... le tue parole per analogia, mi inteneriscono, facendomi intravedere la gentilezza del tuo cuore...
  • Nicola Lo Conte il 23/06/2014 21:26
    Carissimo Rocco il tempo ci fa crescere tutti, tra alti e bassi, gioie e dolori... ma è il bello della vita...
    Grazie...
  • Nicola Lo Conte il 23/06/2014 21:21
    Grazie davvero, Lian 99, sono felice che ti sia così tanto piaciuta... sono versi disarmanti e sinceri di un ragazzo che hai lusingato con i tuoi elogi...
  • Nicola Lo Conte il 23/06/2014 21:17
    Grazie Emiliano... nel riconoscere ed avallare percorsi comuni a tutti noi... Un salutone anche a te...
  • Nicola Lo Conte il 23/06/2014 21:14
    grazie Vince... hai la straordinaria capacità di cogliere ed esaltare aspetti che poi rendi poetici...
  • Nicola Lo Conte il 23/06/2014 21:12
    Grazie Dolce Loretta... credo sia un percorso comune a tutti noi...
  • Nicola Lo Conte il 23/06/2014 21:10
    Grazie, Aldo... ho molto apprezzato il tuo commento...
  • Aldo il 23/06/2014 17:17
    È qui riassunto tutto il dramma dell'adolescenza, e del suo parossistico sforzo di crescere e di raggiungere, possibilmente, rive più sicure. C epa farai come tutti noi, caro Nicola, e non è dunque solo un augurio, ma una certezza. Bravo, hai espresso al meglio le inquietudine e lo sconcerto di un adolescente che comincia ad affacciarsi al balcone della vita, con le sue ansie e le sue buone e cattive sorprese. Auguroniiii!!!... Bisogna che trascorra la notte perché sorga un'alba.
  • LIAN99 il 23/06/2014 10:14
    Caro Nicola, ancora una perla che ci regali, come lo sono state tutte le poesie del tuo periodo giovanile. Qui sono rappresentate, in modo egregio, tutte le contraddizioni e le emozioni di un diciottenne che già si distingue per la consapevolezza che ne ha e per la capacità di descriverle. Davvero bella.
  • Emiliano Francesconi il 23/06/2014 08:19
    "Sono quello che e' stato felice con te bruciando le ultime illusioni" Il giusto percorso di un ragazzo di 18 che pian pian si avvia a diventare uomo attraverso le molteplici esperienze che la vita gli riserva! Un salutone nicola
  • Vincenzo Capitanucci il 23/06/2014 07:29
    sono concreto.. sono un deserto che cerca sè stesso.. attraversando oasi... lasciate vuote dal mio passare.. sono forte ed indifeso... un fuoco bruciante le ultimi illusioni... sono un uomo... ed ancora un ragazzo..
    ...
    bellissima Nicola...
  • loretta margherita citarei il 23/06/2014 06:53
    crescerà e cambierà piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0