username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Maschere Miti e Leggende

- mi piace parlarvi coniugando verbi al passato perché chi scrive vive in un futuro anteriore ( anteriore anche alle vostre nascite) dove tutto quello che doveva accadere era accaduto ed ora l'umanità risolte ontologicamente le sue diatribe vive in una era o meglio in un è felice -

Non badando troppo alle apparenze
vestiva in un modo a dir poco spiegazzato
ma amante della biancheria intima pregiata
la sua anima era stirata a lucido
e
splendeva

per questa sua facoltà di dar luce
lavorava come maschera in un cinema del centro probabilmente all'Orfeo

Il suo compito
a film iniziato
era di accompagnare nel semibuio della sala gli spettatori ai loro posti

sensibile e perspicace nel capire le tematiche altrui
accompagnava gli innamorati nelle ultime file
mentre assegnava agli altri spettatori posti a seconda della loro altezza e della loro vista
ed in questo era un mago riuscendo a dare il sito giusto ad ogni membro di una famiglia senza doverla dividerla

a volte doveva richiamare al silenzio qualche persona che invece di guardare il film proiettato raccontava al suo vicino le vicissitudini fiume della sua vita disturbando il recepire sonoro di tutta la platea ( la galleria in quel momento e per molto tempo era stata chiusa per restauri )

idealmente
essendo di animo nobile
si sentiva Zorro
o più precisamente il fumetto di un uomo mascherato o di un'ombra che camminava verso la giustizia del sole

agli amici più intimi
raccontava
naturalmente scherzando
di essere stato
in una vita precedente
rinchiuso con una maschera di ferro sul viso
alla Bastiglia
perché in quattordicesima nota di una scala reale francese assomigliava troppo al re sole tanto da essere una minaccia per la stabilità del trono

 

2
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Francesco Andrea Maiello il 03/07/2014 08:02
    Intanto mi hai dilettato con questa scrittura... poi ti spiegherò la miscela giusta di colori tra rosso, bianco, giallo e rosa scartando, in primis, i giallorossi romanisti!
  • Rocco Michele LETTINI il 30/06/2014 05:22
    Tutto da Te... è un divenire di poesia... è un pensare che strabilia... è l'incanto nelle parole...

4 commenti:

  • Anonimo il 10/07/2014 06:03
    sempre un piacere leggerti hai un dono natutale... saper sscrivere ti abbraccio
  • adry il 28/06/2014 06:31
    Letta molto volentieri la tua bella, interessante, magica poesia.
  • Anonimo il 28/06/2014 05:59
    Mi sono sentita magicamente proiettata in una atmosfera teatrale (che io adoro) e la descrizione del personaggio e' cosi' suggestiva che tutta la lettura e' stato un momento realmente vissuto. Fantastico!!
  • cesare righi il 27/06/2014 14:54
    semplicemente fantastica. sono stato in quel cinema in una vita precedente, ma forse non su questo pianeta e forse ora che ci penso deve ancora accadere. resta però un dato di fatto che ho già conosciuto qiella maschera di ferro armata di pila, è un mio amico e le sue prose illuminano il mio cammino... e ritrovo sempre l'amore e il posto a sedere in ultima fila perchè l'amor mio è sempre un presente anche nel futiro di tutte le mie leggende.
    fantastiqueeeee mon ami

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0