PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Venti del Nord

Sfoglio le pagine del silenzio
mentre contemplo
un sereno pentimento -
accorgendomi del tempo
e di come corre il vento
regalando tramontane
a chi giova del suo regno.
Accarezzo il mio tempio
che 'l cielo mostra ardito -
nel forgiar sereno invito
a leggère con un dito
lo sfiorar costellazioni
di bei nei che paion pleiadi
e fossette delicate
come monadi -
che divine accolgono
l'om, nell'infinito sentiero
del cor, nella minuta
freschezza del Nord -
ove il mio universo
posa sereno
mentre tutt'intorno
crolla la coperta di stelle -
di gesso e marionette
di fango e dolomiti.

 

1
0 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 28/06/2014 11:47
    Un bel modo di poetare davvero, continua e farai strada.
  • roberto caterina il 28/06/2014 11:26
    Questi venti de Nord che sanno forgiare sereni inviti sono un po' tutti dentro di noi. Piaciuta la chiusa...
  • Anonimo il 27/06/2014 15:31
    Io ci leggo di un intenso piacere che tocca zone erogene, ma è un'idea avventata. Sai verseggiare con acume.
  • Lorenzo il 27/06/2014 14:31
    Stupenda! Si sente veramente il freddo del Nord

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0