PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La forza d'un gentil animo

Cullo la vita
su un pendolo d'argento -
da un lato sale
dall'altro miele.

Miei gli errori
miei i guadagni -
costretta in solitudine
su una nave nel vento
oscillando tra 'l tempo
dei raccolti
e quello
della semina.

Sì un dì assaggio
la gentilezza del mio cuore
un altro l'assenza di perdono
d'un tradimento d'amore.

Sorridendo tra le lancette
son solo mia,
quando onoro
la mancanza di torpore -
quando lecco
le ferite nel tenore
di vita
baciato dal sole
e dalla luna
durante l'inverni
della mia fragile anima.

 

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 01/07/2014 14:54
    Il tuo modo di poetare a me piace molto. Bravissima!

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0