accedi   |   crea nuovo account

E CAMMINO PER STRADA

Cammino per strada
osservandomi intorno,
ma c'è troppo silenzio.
Mi accompagna il fruscio
delle foglie trascinate
dal vento.
Rotolano tra loro
e come per gioco
creano colori stupendi.
Guardo gli alberi
che con il loro ondeggiare
si esibiscono in una
danza hawaiana
salutando la loro
amica estate.
Alberi che sembrano
chinarsi dinanzi
al loro ospite “l'autunno”.
Mi guardo intorno
e dentro sento già
i brividi e...
Spero che l'indomani
un raggio di sole
mi risveglierà

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Adamo Musella il 27/08/2008 00:28
    Il tuo è un cammino pieno di riflessioni, gli stati d'animo raccolgono emozioni da spendere nel sonno Molto intima la tua poesia cara Pina baci
  • mariella mulas il 12/05/2008 13:35
    Bella la sensazione che hai trasmesso con i tuoi delicati versi sull'arrivo dell'autunno. Sensazioni che condivido sia come immagine che come malinconia.
  • Ugo Mastrogiovanni il 27/09/2007 10:25
    Quattro passi tra stagioni che cambiano, una serena passeggiata con l’umore adattato al tempo, tutto per ispirarsi.
  • Michelangelo Cervellera il 26/09/2007 19:37
    penso che tu voglia risvegliarti perchè senti i brividi di freddo, per qunto riguarda la 1° parte perchè mai farlo? Carina
  • Riccardo Brumana il 25/09/2007 18:52
    scusa giusy; descrivi un mono fantastico di gioia e colori... per poi desiderare il risveglio?!
    personalmente da un mondo cartun vorrei anche io risvegliarmi, ma per questo non lo descriverei con tale enfasi.
  • sara rota il 25/09/2007 14:09
    L'autunno descritto con poetica armonia... il gioco del vento, gli abbracci delle foglie... e i primi brividi. Per fortuna ci sono le copertine sotto le quali scaldarsi... molto graziosa.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0