username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Quel filo

Abbottonami l'ego
sì da non far fuggire il tuo profumo
sbottonami la ratio, ancora
l'agrodolce
correrà veloce nell'ematico sentore
e, l'osmosi detterà il tempo al Tempo
come la irriducibile memoria, traccia
quel filo conduttore che
mi porta fatalmente
a Te
sempre...

 

1
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Auro Lezzi il 03/07/2014 06:49
    Ignà??? Ma è dedicata ad una donna, o ad una macchina da cucire?
  • Antonio Garganese il 02/07/2014 21:28
    Un pensiero romantico in cui ogni cosa si riferisce fatalmente alla donna amata. Poesia ben scritta e reale. Complimenti.

5 commenti:

  • ignazio de michele il 05/07/2014 16:16
    Antonio, con nuance romantiche il tuo commento, ciao e grazie
  • ignazio de michele il 05/07/2014 16:15
    Antonio, con nance romantiche il tuo commento, ciao e grazie
  • ignazio de michele il 05/07/2014 16:14
    Carla, è sempre gradita la attenzione che poni per i miei componimenti... grazie, ciao
  • ignazio de michele il 05/07/2014 16:13
    Auro, sei una FORZA della natura... ovviamente, è dedicata ed una macchina per cucire... ah ah ah ah ah... ciao e grazie
  • Anonimo il 03/07/2014 20:11
    affinità elettive... che si basano su effluvi odorosi... la ragione si lascia andare... il filo invisibile porta sempre e comunque verso l'amore... bellissima il mio elogio caro amico...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0