username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Pel denaro... (Aforisma celebre e haiku)

Ex quo pecunia in honore esse coepit, verus rerum honor cecidit.
Dal momento in cui il denaro cominciò ad essere onorato, il vero onore delle cose è caduto.
(Seneca, Epist.)

<=>

Nel còrrer dietro
a la vil belva svèllon
crèdito e stima.

 

0
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 04/07/2014 10:11
    Dovessimo ritornare ai tempi del baratto con i mezzi che ci dava la terra, oppure il bestiame.
  • loretta margherita citarei il 04/07/2014 04:00
    il danaro, potente divinità che moltissimi adorano, bravo rocco
  • francesco contardi il 03/07/2014 14:07
    Ormai la vita è denaro, carriera ecc ecc ecc... poi quando accadono cose brutte t'accorgi che non ci fai nulla. Purtroppo noi siamo esseri umani, e lo capiamo solo dopo alcuni eventi

3 commenti:

  • Emiliano Francesconi il 04/07/2014 01:16
    il dio denaro che gli uomini di poca fede tanto adorano, la vil belva li portera' alla rovina!!!! un saluto miche'
  • Michele Sperduto il 03/07/2014 22:42
    bel proloquio haiku, che racconta come il denaro è solo cartastraccia che ipnotizza noi sciocchi uomini, ma è logico che ciò che serve per sopravvivere è la nostra vita stessa e poi anche il dio denaro ma meglio evitarlo se no si diventa avidi.
  • Vincenzo Capitanucci il 03/07/2014 07:55
    il dio denaro oscuro il cielo... e gli uomini... cadendo sempre più in basso... lo rincorsero..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0