username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ricordo

Sentimenti confusi
contesi
come rotti su roccia
da invisibili mostri.
In silenzio rivedo
quale fiume la vita
mentre scorre rimpianto
di perduti momenti.

Tempo nostro smarrito
quel paterno tuo viso
sorridente a me bimba
non ritorna scandito
se non foto ingiallita
sbiadita
testimone silente
di tangibile affetto.

Di te ora rimane
nei miei tratti il profilo:
occhi neri che ancora
ti ricordan sereni.

 

0
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • ignazio de michele il 26/09/2014 21:52
    un sentito ed efficace tributo che tutti i figli dovrebbero ai propri genitori. certo, un distinguo va necessariamente fatto in quanto non -tutti- i genitori sono uguali... ma quando si ha la fortuna di -incontrarne- uno così, ben vengano questi meravigliosi versi... brava!
  • Rocco Michele LETTINI il 04/07/2014 13:16
    Un ricordo paterno che resterà sempre vivo ne la mente e nel cuore de l'autrice... Amorevole verseggio Marinella

2 commenti:

  • agave il 23/09/2014 20:30
    molto bella e commovente ;*
  • eurofederico il 04/07/2014 13:19
    un bel ricordo di un bravo papa'!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0