accedi   |   crea nuovo account

Tanti ne la stoltezza (Aforisma celebre e haiku)

Est propium stultitiae aliorum vitia cernere, oblivisci suorum.
È proprio della stoltezza il vedere i vizi degli altri, e il non ricordare i proprii.
(Cicerone, Tusc. Disp.)

<=>

Sento ciarlare
de l'altro... il difettare.
Zitti sul proprio!

 

3
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 07/07/2014 13:25
    Santa verità, ma ritorna fra noi mortali.
  • francesco contardi il 07/07/2014 09:53
    giuste parole! buona giornata Rocco!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • roberto caterina il 07/07/2014 08:09
    Saggezza nella citazione e nell'haiku, procedi sempre meglio in questa mirabile coppia. Quanto alla stoltezza forse è necessaria e fino ad un certo punto bisogna convivervi... come il grano e la gramigna per citare la parabola evangelica...

3 commenti:

  • loretta margherita citarei il 08/07/2014 04:46
    secondo me molto guardano i vizi degli altri perchè se esaminassero i propri, si vergognerebbero di essere, bravo rocco
  • Vincenzo Capitanucci il 07/07/2014 15:35
    tanti nella loro stoltezza sanno vedere.. se è vista... saggezza..

    bravo Michele...
  • Anonimo il 07/07/2014 08:41
    infatti non vediamo la trave nel nostro occhio ma la pagliuzza in quello dell'altro... belle citazioni

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0