accedi   |   crea nuovo account

Mattinata marina 2

Grigio
il sonno del mare
in un alba percorsa
da squarci viola.

Mani diafane
di brezza
scuotono all'improvviso
il cielo

muta l'acceso indaco
in un pallido celeste
e la grande infuocata palla
emergendo
verde rende il mare.

Timidi
gabbiani volteggiando
dan vita a pindarici voli.

Sereno il mio volto
pacato il sorriso
mentre i piedi affondano
nell'umida rena...

lucertole
tremanti di sole
sul muretto dei giorni
le mie tristezze

 

0
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 09/07/2014 14:36
    quando si è un po' triste ci si ferma... ed allora ci accorgiamo di tutto ciò che ci circonda. bravissima.
  • Rocco Michele LETTINI il 09/07/2014 08:52
    Una mattinata marina ripresa da abile paparazza che vive le preziosità de lo natural scorrere...

3 commenti:

  • Anonimo il 10/07/2014 05:55
    descrizioni bellissime lirica avvolta da magia sempre valente poetessa un bacio tvb
  • eurofederico il 09/07/2014 17:58
    LUCERTOLE TREMANTI DI SOLE SUL MURETTO DEI GIORNI LE MIE TRISTEZZE... bella! la tristezza li' in attesa del vero sole che forse riuscira' a scioglierla e a trasformarla in qualcosa di positivo...
  • giuseppe gianpaolo casarini il 09/07/2014 11:10
    Un bel poetare
    brava!
    ggc

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0