username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Profumo

Odoro di fumo e di passione,
di profumo e di vergogna
di passione e falsità…
Dolce è il tuo respiro sul mio collo,
morbide le tue dita che sfiorano la mia pelle e attraversano i miei pudori,
invadente il tuo sesso che si nasconde nel mio ventre.
Gemiti, sospiri, umori che si intrecciano,
voglie che vengono avidamente consumate.
Nuda sul letto,
passiva sotto al tuo corpo vibrante,
il nulla attorno,
solo i nostri gesti e i nostri odori riempiono la stanza,
il tuo profumo impresso nella mia carne mi sta tagliando le vene,
mi penetra nelle ossa logorandomi dall’interno,
privandomi di me stessa,
mi brucia e mi corrode impregnando la mia linfa
e mi impedisce di vivere.
Non sono più mia, tu mi possiedi,
mi cospargi di soave odore e poi fuggi,
mi abbandoni impotente…turbandomi;
lacrime di sangue e di odio bagnano il mio mondo,
i miei polsi segnati da un vetro amico.
Il mio corpo, il mio cuore, la mia anima
sanno amare, sanno vivere, sanno spegnersi di sofferenza,
nulla riesce a cancellare il tuo profumo troppo ossessivo e opprimente.
Mi hai distrutta, devastata, invasa e sporcata…
…mi sento viva solo quando mi distruggi il cuore, mi devasti l’anima,
mi invadi il corpo e mi sporchi di falso amore.
Se solo non dovessi essere costretta a vivere nutrendomi del tuo odore sarei felice di non essere più mia.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

23 commenti:

  • Anonimo il 26/02/2009 17:32
    COMPLIMENTI!!
  • Cinzia Gargiulo il 15/02/2009 22:24
    Si può sempre smettere di farsi usare...
    Ciao...
  • Donato Delfin8 il 15/02/2009 11:45
    Bravissimo Giulio.. commento di estrema profondità..
    vedo che citi anche i classici.
    Complimenti
  • Anonimo il 15/02/2009 00:06
    molto bella, vero. Essere usati/e? se poi escono dei versi così... è un bell'uso. E poi ricordati che con "na lavada e na sugada... la par gnanca doparada!"
  • Anonimo il 08/02/2009 20:54
    un fango recitato da una rosa
  • Donato Delfin8 il 06/12/2008 02:59
    Passione.. e il volersi appassionare! Wow grassie per la ricarica
  • francesco barigozzi il 24/12/2007 23:41
    Anch'io ho sporcato di falso amore... Sei sconvolgente
  • sara rota il 27/09/2007 11:02
    La passione esplode tra queste tue righe... Brava, hai ben reso l'idea dell'amore puro ed appassionato.
  • Giuseppina Liguori il 26/09/2007 15:35
    Molto bella, ma nello stesso tempo un po' intima. So che ognuno la pensa in un modo, ma io non mi darei mai ad un uom che mi usa e mi fa soffrire. Forse sbagli a sentirti viva quando lui ti fa del male.
  • Anonimo il 25/09/2007 22:06
    Complimenti questa tua poesia sofferta ha scatenato un fremito inascoltato. Bella. Ciao
  • Michelangelo Cervellera il 25/09/2007 20:05
    bravissima, sento un dolore profondo quando una persona viene usata anche se consenziente.
  • Riccardo Brumana il 25/09/2007 19:36
    ... sei tutta femmina...
  • Ivan Bui il 25/09/2007 13:43
    ... che inizio, mi hai sorpreso, cruda, devastante in qualche verso, una stilettata. Bravissima.
  • laura cuppone il 25/09/2007 12:45
    ... tu non lo sei già tua...
    è così, si... proprio così...
    complimenti...è molto... profumata d'amore..
    è passionale...
    bella...
    ciaoL

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0