accedi   |   crea nuovo account

Ti ho perdonato già

Alla fine sei tornato
ti ho rievocato
e sei ricomparso
una voce
che ha fatto vibrare
la corda riccioluta della cornetta
ma non ti vedo
non vedo come il tempo ti ha scolpito il volto
del resto nemmeno io sono più lo scricciolo tenero
dai capelli rossi
che accarezzavi in quelle notti di...
di cosa?
Invece sono il solito
satiro
sacrilego
di sempre
che ti richiama dal passato
perché per me un tempo vale l'altro
soprattutto per te che sei sempre stato con me
nonostante la distanza
e la realtà
anche se non sei stato la coperta
di quando avevo freddo
e ora vuoi anche rubarmi
quella che ho trovato
con tanto sangue
sudore
e per favore lasciamo perdere le lacrime
ma io ti perdono...

io ti ho perdonato già.

 

3
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • ernesto musiari il 11/07/2014 15:32
    commovente e intensa! bravoooooooooo
  • Rocco Michele LETTINI il 11/07/2014 10:19
    Eh già il cuore della legge è il perdono. Che animo Frivooooooooooooooooo!!!

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 11/07/2014 19:15
    sempre bravissimo complimenti
  • eurofederico il 11/07/2014 16:41
    bellissimi versi e... pienamente condivisi! il ricordo di un amore, l'illusione e la paura che tutto possa ricominciare perdonandosi a vicenda gli errori del passato!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0