username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Che ne sara' di me?

che ne sara' di me
del mio nulla, dei miei sogni
e i miei ricordi?...
che ne sara di me
quando anche questi saranno svaniti?...
un ramo almeno
ha nuove foglie ad ogni primavera,
io solamente ad ogni inverno
un po' di vuoto in piu'.

 

2
9 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 10/08/2014 07:14
    Già... domande senza risposta si accavallano nella mente dell'autore che non riesce a capacitarsi della nostra inevitabile sorte... Un componimento oserei dire leopardiano!
  • frivolous b. il 29/07/2014 13:49
    mi piace questa tua poesia... ha "carattere" bravo!
  • silvia leuzzi il 12/07/2014 01:18
    Ti consiglio la poesia TEMPO FERMO di Luigi Fallacara, sul tema potrebbe darti notevoli illuminazioni sai? È un poeta meno noto al grande pubblico ma molto eclettico.
    Vedi quello su cui dovremmo lavorare per pulire la poesia è sulla concezione antropocentrica della poetica. Noi e i nostri dolori stiamo sempre al centro del quadro. I grandi ci aiutano a spogliarci del nostro Ego ma non è facile... ma arriveremo con studio e pazienza ad uscire da noi stessi... proviamoci ahahhah ciao amico
  • Auro Lezzi il 11/07/2014 16:03
    Ma poi... La nuova pianta ti farà nuova compagnia e...

9 commenti:

  • Fabio Mancini il 04/09/2014 14:52
    È molto vero ciò che dici. Il vuoto è il nemico di tutti! Bella e profonda. Ciao, Fabio.
  • marilena il 16/08/2014 15:45
    bravO in questo poetare breve sei molte efficace
  • oissela il 13/08/2014 19:55
    Componimento lineare e profondo.
    Oissela
  • denise il 18/07/2014 07:27
    noi non svaniamo mai... la morte è una trasformazione... siamo eterna energia che rinnova il mondo
  • alberto il 16/07/2014 15:32
    Ciao Federico, la primavera arriva per ognuno di noi, anche se con foglie e fiori differenti. Va' a vedere cosa dice la mia poesia che proprio alla primavera è dedicata...
  • augusta il 12/07/2014 12:03
    che bella riletta più volte... un grande beso
  • loretta margherita citarei il 11/07/2014 16:15
    bella e malinconica piaciutissima
  • roberto caterina il 11/07/2014 15:31
    angoscia esistenziale ben descritta nell'impossibilità di rinnovamento...
  • Ellebi il 11/07/2014 14:22
    Versi un tantino pessimisti ma ben composti. Complimenti e saluti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0