PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ambrosia

Del fiore il volo il canto

da bui meandri
di sogni attorcigliati
sgorgò
una gioia
incontenibile

luce
come
miele

in splendore di stella
scorreva sulle pagine fluide di un libro aperto

respirando
universi

 

7
3 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • loretta margherita citarei il 15/07/2014 16:49
    suggestiva la luce che emanano i tuoi versi, bravo cap
  • francesco contardi il 15/07/2014 13:42
    bellissime metafore Vincè. Colpisci sempre in positivo il cuore delle persone! ciaooo
  • Maurizio Cortese il 15/07/2014 11:12
    La luce come respiro dell'universo: molto suggestiva.
  • Nicola Lo Conte il 15/07/2014 10:41
    Già, chi ti legge respira Universi Incantati...
  • Rocco Michele LETTINI il 15/07/2014 07:17
    L'ambrosia? Nel linguaggio dei fiori è l'amore corrisposto. Un soave attimo è respirare universi. Profumi di letizia.
    STUPENDO VINCÈ - SERENA GIORNATA

3 commenti:

  • karen tognini il 16/07/2014 08:56
    Bellissimi versi..
    c'è tutta la tua magia...
  • Domiziana Gigliotti il 15/07/2014 09:55
    ..."luce come miele": splendore e nettare per la vita.
  • Teresa Pisano il 15/07/2014 07:27
    Leggerti e' un respiro che ossigena il cuore...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0