PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Una catena lunga una... (Aforisma celebre e haiku)

Maximum solatium est cogitare id sibi accidisse, quod ante se passi sunt omnes, omnesque passuri.
È di gran sollievo il pensare che il male che ti è accaduto, tutti prima di te l'han sofferto, e tutti lo soffriranno.
(Seneca, De consol.)

<=>

Una catena
tiene a lo mal le maglie.
Semplice allungo?

 

2
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 15/07/2014 11:06
    Da parte di Seneca c'è un egoismo puro, all'Uomo da lo Dio plasmato non può mai far piacere le sofferenze né altrui, né proprie. Una catena come ne nell'haiku poi va subito spezzata.
  • Vincenzo Capitanucci il 15/07/2014 08:15
    a me questo pensiero di Seneca non dà nessun sollievo... una catena di sofferenze da spezzare... con un semplice allungo dell'anima?

2 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 16/07/2014 15:05
    Non concordo con la Citarei. A parte che seneca si scrive Seneca.
  • loretta margherita citarei il 15/07/2014 16:52
    seneca molto apprezzato nel medioevo, considerato filosofo con principi cristiani,è vero, chi prima chi poi tutti soffriamo, bravo rocco

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0