accedi   |   crea nuovo account

Elogio dell'oblio

Passa sopra la testa l'oblio
dono del cielo
che apre la
mente
alla
parola finalmente libera
dall'accidia che grava
la memoria nei
tempi ultimi
incerti.

E la lingua quando nasce
non è una promessa
ma un respiro
di cose vive
mirabili
e
belle forme
prima che il mondo
con duro stile
le sommerga
le disprezzi.

 

6
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Maurizio Cortese il 17/07/2014 23:09
    La lingua come respiro delle cose è un'immagine bellissima, avvincente.
  • Don Pompeo Mongiello il 17/07/2014 16:59
    Un filosofare stupendo che appaga l'anima stanca.
  • Rocco Michele LETTINI il 17/07/2014 07:34
    Filosofia... Professionalità... Acume... in un verseggio che induce a meditare. IL MIO ELOGIO E IL MIO PLAUSO

3 commenti:

  • Eugenia Toschi il 17/07/2014 15:00
    Leggendo sono scesa nell'oblio della riflessione.
    Bella
  • karen tognini il 17/07/2014 10:14
    Grande Roby... un piacere leggerti... belle forme
    prima che il mondo
    con duro stile
    le sommerga
    le disprezzi.
  • Vincenzo Capitanucci il 17/07/2014 07:15
    oblio inteso come silenzio.. come gomma agli affanni...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0