PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Una gita al lago

Il lago è
Un grande occhio verde
Il trampoliere ha gambe sottili
per i sogni vicini
mentre
Le rane hanno la voce degli amori
lontani che non vogliono essere
dimenticati

Al lago
tutto si perde
e si disfa nel caldo nebbioso
ma
la parola antica rimane
tra la sabbia
di un vulcano spento

nella bellezza
vistosa ma semplice
dell'affetto

 

3
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ezio Grieco il 21/07/2014 11:58
    Bella, sei un acuto osservatore e bravo a raccontare il tuo sentire..
    cl
  • Rocco Michele LETTINI il 20/07/2014 20:29
    HO SCORSO UN SUPREMO POETAR... FANTASTICO COME SEMPRE ROBERTO...
  • Nicola Lo Conte il 20/07/2014 19:28
    Davvero bella nel suo piacevole e malinconico fluire...

4 commenti:

  • loretta margherita citarei il 20/07/2014 14:00
    bella descrizione, bella poesia
  • karen tognini il 20/07/2014 09:50
    Bella e sincera... il lago lascia carezze sul cuore...
    Bravo Roberto...
  • eleonora il 20/07/2014 09:39
    È vero.. il lago è un grande occhio verde..
    Bella poesia!
  • eurofederico il 20/07/2014 09:20
    che delicatezza! versi secondo me dolcemente malinconici!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0