PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Come un gabbiano

vorrei
come un gabbiano
sentirmi
padrona delle onde

planare
e poi tuffarmi
nello specchio azzurro

per cibarmi
di nuove speranze
nuovi sogni.

Rifocillata
l'anima
ora svilita
e senza più musica

rinvigorita nel corpo
e nella mente

riprenderei il volo

perdendomi nell'immenso
cuore del cielo.

 

2
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 20/07/2014 20:43
    FELICE SETTIMANA LORY...
  • denise il 20/07/2014 11:24
    Questa è la melodia della tua anima, l infrangersi dell onda che si ricompone All infinito. Bravissima

2 commenti:

  • Rocco Michele LETTINI il 20/07/2014 20:42
    VORRESTI ESSERE LIBERA LORY... PER RINFRANCARTI IN UN MARE DI GIOIA...
  • Vincenzo Capitanucci il 20/07/2014 17:52
    esser gabbiani.. per tuffarci nello specchio azzurro del nostro mare... e perdersi... padroni dell'onda... nell'immenso cuore del cielo..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0