PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sposo di Lilith

Potevi incontrarmi allora
mentre il sole moriva
e il sabba iniziava

Tra i satiri
e le streghe
vino e corpi cosparsi
sull'erba.

Laggiù si consuma
un rito
che sfiora la morte
e la corteggia

Lecca i resti
dell'animo umano
e si confonde
data la bellezza

 

2
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 25/07/2014 22:16
    Metti le mani nel catino di sangue umano. Le streghe, ossia la nostra parte selvaggia, quella più vera perché arriva nelle profondità del tempo. " Potevi incontrarmi allora " un'espressione che ci colpisce dandoci ben poche chance. Molto dark ed introspettiva davvero un bel lavoro complimenti dolce e giovane amica
  • Rocco Michele LETTINI il 25/07/2014 09:15
    LIBERO POETAR CHE LASCIA RIFLETTERE... VERSI PREGNI DI REALE DETTATI DA UN SENTIMENTO DI MONITO... SERENA GIORNATA

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0