accedi   |   crea nuovo account

Riflettendo

Da no colle
addormentato,
te vedo e lacrimo
città mia,
la gente core
e nun sa dove,
co' lo cellulare
sempre a l'orecchio,
parla parla
e nulla dice,
e hit de lo momento
la tablette electronique,
che co lo monno intero
in continuo contatto
ce tene,
eppure mai più soli
de così stati semo.

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 25/07/2014 15:49
    Riflettendo... poi il vrtuale unisce e rallegra...

2 commenti:

  • Ellebi il 26/07/2014 01:16
    Molto bella Don. Un saluto
  • denise il 25/07/2014 22:33
    tristemente vero, più abbiamo la possibilità di 'comunicare' meno lo facciamo veramente...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0