username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ineguaglianza

Ne la spessa turba smarrito me trovai,
lo guardo a l'uno e l'altro volgendo,
me accorsi de scorger colui che cercai

Ad essa venni: o anima italica,
non degna di note, altezzosa stavi
ed ignoravi la mia stirpe antica

E se lecito me est, o sommo Padre
che eguali tutti quanti facesti,
te sembra giusto tutto questo andare?

 

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Francesco Andrea Maiello il 27/07/2014 19:32
    Eppure il genoma umano differisce dell'uno per mille, una lettera (base azotata) ogni mille con un alfabeto di appena quattro lettere!

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0