PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ad antonio gramsci

Di qual primigenio respiro antifascista
ebbro mi nutrii e mi cesellai
chè la libertà scorgersi potesse
cavallo baio profumato
d'un indecifrabile eppur fascinoso avvenire?
Lettere che l'acre odore serbano
di sbarre che mi ferirono
pur senza umiliarmi
sol voi sapete qual volto possieda mai
il morire di chi crede
nell'incomprimibile ascendere dell'uomo
nel lucente manto avvolto
d'una compiuta democrazia.
Quanto lontana sei e a me ti rivelerai
dolce conchiglia Ghilarza
e che ne fu di te
adorata Julca
che il timido tepore dei miei baci
potesti sol sognare senza assaporare
e in qual modo cresceste,
Delio e Giuliano,
fiori di cui ebbi rivelato il profumo
sol in un fascio indistinto di parole?
Qui nel carcere dove indomabile rantola
l'innocenza mia di pensiero e di ideali
libri e giornali brillano tra le mie mani
ombre di un disio mai sopito di cultura
che i graffi del tempo svergogna
e un po'anche quella dama sfuggente e perversa
che nome solo ha paura.
Che resterà di te, Antonio mio?
Polvere finissima e inviolata di libertà,
che l'uomo autentico
a ogni sopruso e umiliazion refrattario
ricordare e far lievitare saprà.

 

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Chira il 30/07/2014 11:14
    Ogni volta che torni ho piacere e so che mai deluderai... originale ed unico sempre nelle tue opere.
  • Vincenzo Capitanucci il 30/07/2014 07:36
    dove indomabile rantola
    l'innocenza mia... mi scuso... i figli qualche volta devono dare dei grandi dolori alle loro mamme, se vogliono conservare il loro onore e la loro dignità di uomini...

    Bellissima Cristiano..
  • cristiano comelli il 29/07/2014 21:12
    La lettura di una parte delle "Lettere dal carcere" scritte da questo grandissimo uomo di cultura e alta statura morale che pagò la sua fiera opposizione al fascismo mi ha indotto a rendergli un omaggio commosso. Senza pretesa di arte sopraffina, ma con molto trasporto emozionale. Grazie.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0