username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'amore e l'io

C'è più mistero in noi che in tutto l'universo
perché ai molti misteri esistenti
ne abbiamo aggiunto uno nuovo

inesistente

l'io in confusione d'Amore

 

2
2 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Michele Sperduto il 07/08/2014 22:00
    enigmatico pensiero da trattare con guanti di velluto la confusione d'amore è parte di quasi tutti come il guardare le stelle e pensare fortemente a colei che si ama in silenzio poi è l'universo che deve tendere la sua mano verso di noi ed aiutarci ed infine aspettare il suo corso.
  • cristiano comelli il 07/08/2014 15:53
    Noi siamo abituati a considerare universo qualcosa che sta al di fuori di noi, ma noi stessi, e lo hai in qualche modo ricordato, siamo universo. Dunque non ci deve mai abbandonare l'idea di comprendere e comprenderci pur sapendo che saremo solo una retta che sfiorerà tangenzialmente la verità senza mai giungere a baciarla. Ma, anche solo per questo, merita vivere, e merita vivere amando. Ciao e complimenti.
  • Anonimo il 07/08/2014 10:18
    Aggiungerei... visibile, godibile e inafferrabile.
  • Antonio Garganese il 07/08/2014 09:49
    La confusione d'amore diventa armonia. Come sia possibile, per fortuna, non lo sappiamo.
  • Rocco Michele LETTINI il 07/08/2014 06:42
    L'io in confusione d'amore: brillante... come considerazione e come dogma inspiegabile... SERENA GIORNATA
  • Anonimo il 07/08/2014 06:13
    Io pubblico storie umoristiche del mistero e tu trai spunto per una bella poesia... ti vengono spontanee, sei una fontana inesauribile... c'è più mistero in noi che in tutto l'universo ed è vero perché in noi c'è il doppio mistero... quello dell'universo e il caos della con-fusione in amore... grande! holahola

2 commenti:

  • antonio pascarella il 07/08/2014 15:26
    l'io in confusione d'Amore
  • Fabio Mancini il 07/08/2014 14:43
    La chiusa fa un po' sorridere, ma l'io in confusione d'amore andrebbe studiato con maggior impegno e attenzione. Sbaglio o il poeta è sempre un po' innamorato, confuso e fuori dalle dinamiche del mondo? Ciao, Fabio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0