PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Dolce invidia

Tutto il mondo alla fine aspetta
che la stanchezza si colori
di porpora e la parola
rugginosa metta in
moto il cervello.
Si può pensare
ad alta voce
sapendo
che
la
i
è
un
buon
inizio per
una voce che
vuole cantare e
ancora incendiare il
tempo della fine dove
ogni immagine incontra i fili
di un diffuso e attraente dilemma

Volendo per assurdo dire che l'esercizio
ha bisogno di un esercito non esercitato
la mia anima è qui come una cella sicura
del tempo in attesa di scelta tra divino e
complesso
E crescere
è andare oltre
verso un sospiro
di lode, canto e
dolce invidia.

 

2
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 09/08/2014 10:58
    Il cercar a tutti i costi anche una grafica consona, a volte stona, anche se la poesia ha la stoffa giusta.
  • Rocco Michele LETTINI il 09/08/2014 06:41
    NELLA TRIADE DI CHIUSA... IL SOGNATO DELL'OGGI CHE ANGOSCIATO ATTENDE... PROFESSIONALITA' E CRETIVITA' IN UN VERSEGGIO CHE TI ONORANO ROBERTO... SERENO WEEKEND

1 commenti:

  • eleonora il 08/08/2014 08:19
    Un artista a 360°! Complimenti una costruzione ben calcolata..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0