PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cacciatori

Uomini amorevoli
con i loro pargoli a giocare
e le mogli a coccolare
in montagna o al mare.
I cacciatori
deposto hanno le armi:
le balle nella chat per rimorchiare,
gli sms e telefonate inviati di nascosto.
Sembra pure che abbiano un sol telefonino!
Sono stanchi... devono riposare
nella caverna accogliente
e tra braccia sicure
dopo tanto faticoso cacciare.
Ritemprati sanno che
ad estate conclusa
donne ritroveranno a iosa.
Per una che annusato il pericolo
è riuscita a fuggir via
tante altre daranno il petto fragile
ai loro dardi inzuppati nel bugiardo miele.
E la caccia-gioco continuerà
non importa se con feriti e morti...
gli uomini son cacciatori!

 

1
7 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 10/08/2014 07:45
    Chiara, mi associo al simpatico modo di descrivere i nostri cacciatori... Devo dire che leggendo la tua opera mi sono venuti alla mente alcuni miei conoscenti che tutto hanno del "cacciatore"! Intuisco che qualcuno di questi esseri vuoti abbia ronzato nelle tue vicinanze, e che tu l'abbia scoperto. Comunque bravissima, come poetessa.
  • cristiano comelli il 09/08/2014 21:50
    Beh, Chiara, che gli ometti trattino spesso le donne come "selvaggina da cacciare" è un dato di fatto, e questo lo dico con dispiacere e non con orgoglio. Personalmente ho sempre sognato un solo amore e non me ne frega punto di esibire un rapporto con una donna come un trofeo di caccia conquistato. La donna è sacra, come Dio l'ha creata, e la caccia bisognerebbe darla a chi invece tale non la considera. Alludo a quella pletora di bestie che si compiacciono di fare stalking o addirittura di ammazzare le loro "prede di desiderio". Noi uomini siamo delle bestie, ma soltanto a volte. Altre volte non lo siamo e altre ancora sappiamo elevarci grazie al vostro amore. Ciao e buonanotte.
  • Antonio Garganese il 09/08/2014 19:50
    Non mi trovo con questa descrizione di uomo. Ne apprezzo però il sincero tono accorato.
  • Anonimo il 09/08/2014 17:01
    Mannaggia. mi sono sbagliato... era una recensione... ed allora continuo...
    Molto bella questa strofa...
    Per una che annusato il pericolo
    è riuscita a fuggir via
    tante altre daranno il petto fragile
    ai loro dardi inzuppati nel bugiardo miele.
    però mi chiedo: tu come fai a conoscerli tanto bene questi uomini cacciatori... ehi, Chiara, noi siamo gelosi... eheheheh

7 commenti:

  • augusto villa il 17/08/2014 14:25
    La poesia è vera, ironica tendente al sarcastico... Scritta bene...
    Non solo gli uomini... comunque... e non tutti!
  • Ugo Mastrogiovanni il 11/08/2014 15:30
    Uomini cacciatori? Una volta, non più. Oggi sembra che le donne li abbiano sostituiti e gli uomini non sono più i cacciatori di cui parli e che io -veramente- ho conosciuto!!!
  • Chira il 10/08/2014 10:11
    Vi ringrazio tutti, ragazzi! Ho voluto sorridere un po' su una certa realtà che s'incontra sul web ma devo riconoscere che per fortuna non tutti gli uomini sono tali e poi... ci sono anche tante cacciatrici. Un caro saluto anche ad Eleonora!
    Chiara






    Chiara
  • eleonora il 10/08/2014 09:16
    eh eh brava Chiara! Comunque è vero con le vacanze estive spariscono tutti... Sai com'è d'inverno col freddo non sanno come fare e cercano il modo per scaldarsi... Mi spiace se davvero riescono ad ingannare qualcuno..
  • Ellebi il 09/08/2014 23:51
    Mi sono simpatici i cacciatori, ultimamente sono così aspramente criticati dagli animalisti, che per forza mi metto dalla loro parte, e poi io sono così hemingwayiano... che era un gran cacciatore, ma quegli altri cacciatori, quelli della tua poesia, sono perlopiù ridicoli e riconoscibili poi, proprio perchè il Don Giovanni oggi non esiste più e quando c'è, appunto, è una barzelletta fuori tempo. Le donne invece, spiacente di cantare fuori dal coro, sono assai più pericolose, le loro armi di seduzione, seducono davvero e se vogliono raramente sbagliano un colpo. La seduzione è sempre stata femminile, dai tempi di Eva, un certo tipo di seduzione, più astuta e raffinata, è in questi tempi ancora più insidiosa, e i bellimbusti che ostentano le loro arte deduttiva e vantano le loro vittime, sono in realtà vittime loro stessi, poichè le donne di oggi capiscono al volo che personaggio hanno davanti, e se desiderano un bellimbusto se lo prendono in un attimo. Un saluto.
  • Anonimo il 09/08/2014 16:59
    Vero quello che dice Capitan Vincenzo... una bella poesia, molto vera, ironica quel che basta ma anche pungente... la chiusa da incorniciare... un applauso, piaciuta molto forse anche perché essendo un pescatore sono un pessimo cacciatore( anche subacqueo... eheheheh)... un abbraccione, Chiara.
  • Vincenzo Capitanucci il 09/08/2014 16:53
    Una bella satira del moderno e quanto antico vivere... solo che adesso si possono inventare dei falsi profili.. e nessuno non è mai sicuro di niente nel virtuale... e un uomo molto amorevole.. potrebbe non capire che quella brunetta tutto pepe... che sta corteggiando da qualche giorno...è sua moglie o la sua ragazza che lo sta mettendo alla prova...
    ..
    Molto bella Chiara.. e la caccia gioco continuerà.. con feriti e morti.. specie tra gli uomini.. perché finalmemnte i tempi son cambiati.. e non sono più solo le donne a morire di dolore..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0